frutta secca

L’importanza della frutta secca nella nostra alimentazione

La maggior parte della popolazione crede, erroneamente, che sia meglio evitare di mangiare frutta secca perché fa ingrassare. Questo in realtà è vero solo in parte.

La frutta secca è sì molto calorica, ma altrettanto decisiva per una buona salute in generale: fibre, grassi buoni, proteine, vitamine e minerali sono tutti elementi di cui la frutta secca è piena.

La frutta secca e gli studi scientifici

Recenti ed importanti studi scientifici di calibro internazionale hanno dimostrato come l’assunzione di frutta secca all’interno dell’alimentazione di un soggetto sia un fattore a dir poco rilevante. Infatti, sono proprio questi alimenti che, se consumati con costanza e tutto l’anno, si occupano di procurare all’organismo proprietà nutritive fondamentali, utili a proteggere il corpo dal rischio di malattie cardio-vascolari, coronariche o a livello infiammatorio come l’artrite.

Come utilizzare la frutta secca a tavola

A colazione insieme a yogurt o frutta secca o a pranzo e cena in aggiunta a formaggi, marmellate o insalate, la frutta secca è fondamentale venga assunta dal nostro corpo perché straordinariamente ricca di fibre e grassi buoni. Alcuni esempi più semplici in cui troviamo la presenza di frutta secca abbinata ad altri alimenti potrebbero essere il formaggio tipicamente natalizio mascarpone e noci, ma anche i pinoli nella ricetta del pesto alla genovese.

Inoltre, grazie ad accostamenti curiosi e innovativi proposti nelle loro ricette da cuochi famosi e nelle foto social da blogger culinari, aggiungere frutta secca alle pietanze regala nuovi sapori e combinazioni gustose e creative, conferendo al gusto un valore aggiunto di grande croccantezza ed equilibrio in piatti senza particolare spessore e dalle consistenze piatte.

I benefici della frutta secca nella dieta

Quando parliamo di frutta secca, intendiamo in realtà un macro area di alimenti che comprende:

  • noci, ottime alleate per memoria e concentrazione;
  • nocciole, ricche di fibre per un buon traffico intestinale e potenti antiossidanti contro i radicali liberi;
  • anacardi, ricchi di proprietà benefiche per la salute del cuore;
  • mandorle, piene di grassi buoni, vitamine importanti come B e E e minerali quali zinco, potassio e ferro;
  • pinoli, per la rigenerazione di salute fisica e mentale dovuta dall’elevato contenuto di minerali e vitamine;
  • pistacchi, per la prevenzione del diabete;
  • semi di lino, semi di zucca e semi di girasole.

Nonostante sia molto importante integrare la frutta secca all’interno di una dieta sana ed equilibrata, è bene sapere anche che si tratta di alimenti molto calorici e che quindi è sempre meglio assumere in maniera moderata e controllata.

Tra le proprietà benefiche della frutta secca il fattore alta digeribilità è notevole e, grazie alla quantità elevata di fibre presenti, consumare tali alimenti favorisce le funzionalità intestinali come la digestione e il traffico intestinale.