odontotecnico

Cosa fa l’odontotecnico?

Cosa fa l’odontotecnico? (no brand) Si parla di odontotecnico quando si vuole rappresentare quella figura che si presenta come titolare di un ambulatorio, svolgendo come mansione, quella di realizzare delle protesi dentarie, che poi verranno applicate dal dentista.
Il suo ruolo di lavoro trova come livello di inquadramento quello dell’ artigiano. Questo non può essere paragonato ad un dentista di basso costo e nemmeno come un la figura che opera semplicemente in ambito tecnico ma si tratta di un professionista, che opera con sofisticate tecnologie, andando ad aggiornarsi in maniera costante, per poter realizzare delle protesi che possano salvaguardare la salute dei pazienti, senza arrecare alcun tipo di danno.
Le sue mansioni sono quelle di progettare tecnicamente quella che è la protesi, andandola poi a realizzare secondo le informazioni che riceve dal dentista.
È una figura che non opera assolutamente a stretto contatto con il paziente. La persona che prende un diploma in questo ramo, potrà operare da privato o dipendente, attraverso differenti laboratori e in alcuni casi, anche presso strutture pubbliche.

Come si può arrivare ad esercitare la professione

Innanzitutto bisogna prendere un diploma che si applichi a questo ramo, che di solito si può svolgere con un minimo di un triennio di studi. Bisognerà poi poter conseguire quello che è un diploma di odontotecnico che permetterà alla persona di poter esercitare la propria professione, all’inizio solo ed esclusivamente come dipendente. Per riuscire ad operare a livello autonomo o per conseguire un corso di laurea, si necessita che la persona svolga almeno 5 anni di studio in questo ramo, con il conseguimento del diploma. Il terzo anno di odontoiatria, può essere anche conseguito, da qualsiasi persona che abbia frequentato con successo, almeno i primi 2 anni di una qualsiasi scuola media secondaria. Nel nostro paese ci sono oltre 16 mila laboratori, con un numero che varia notevolmente, visto che diversi di questi ogni anno chiudono e lasciano il posto a dei nuovi.

Ci si trova di fronte ad una professione che è particolarmente importante, visto che ha a che fare con la salute delle persone. Si tratta di un ramo importante per gli individui, perché va ad inficiare su quella che è la masticazione e la salute generale dell’individuo. Sono lavori che devono essere svolti con estrema precisione, visto che devono adattarsi in maniera particolarmente precisa, alla bocca del paziente, senza che questo ne subisca dei fastidi, dei danni o provi dei dolori.

Fare l’odontoiatra è facile?

Può essere anche un lavoro molto gratificante visto che sia la possibilità di poterne ottenere degli ottimi risultati e rendere felici, diverse migliaia di persone ogni anno, che hanno bisogno di questo tipo di trattamento. Anche lo stipendio è abbastanza buono e si interfaccia con tutti quelli che sono gli stipendi medi del settore dell’artigianato. È un lavoro che si svolge in autonomia e permette di avere la tranquillità di operare, senza subire le pressioni da parte di agenti esterni o datori di lavoro.
A meno che noi non scegliamo di poter intraprendere questo tipo di professione, non andremo mai ad interfacciarci con un odontoiatra ma avremo sempre a che fare, con quello che è il dentista, che andrà poi ad applicare, la protesi che è stata creata dall’odontoiatra. Dunque molto di quello che è il risultato finale che riusciremo ad ottenere, sarà svolto da un lavoro realizzato dietro le quinte. Più l’odontoiatra sarà esperto, interfacciandosi costantemente con quelle che sono le nuove tecnologie, più i risultati che riuscirà ad ottenere nel suo lavoro, saranno soddisfacenti agli occhi di tutti. Se dunque si vede applicata quella che è una buona protesi, il merito molto spesso è legato al lavoro svolto da questa tipologia di figura e non solo da quello che è il dentista che l’ha applicata. Questo ci permette di comprendere meglio, il giro che coinvolge questa tipologia di mansione e quindi i vari passaggi, che molto spesso vengono eseguiti e che non sempre risultano essere visibili, agli occhi della gente che non conosce il settore di riferimento.