olio essenziale di lavanda contro i pidocchi

Perché utilizzare l’olio essenziale di lavanda contro i pidocchi?

Quando riprende l’anno scolastico puntualmente si ripropone il problema dei pidocchi che si concentrano sul cuoio capelluto dei bambini. La prima cosa da fare è consultare il proprio medico o rivolgersi al farmacista, entrambi sapranno trovare un rimedio valido. Nel frattempo però si possono provare un po’ di soluzioni naturali che si sono dimostrate efficaci. Questo vale sia per la fase della prevenzione della comparsa dei pidocchi che per eliminarli quando sono ormai già presenti.

Gocce di lavanda contro i pidocchi

Tra le cure naturali da provare assolutamente c’è un vecchio rimedio della nonna: l’olio essenziale di lavanda (lavandula angustifolia). Per i bambini molto piccoli (con meno di 6 anni) è meglio utilizzare il prodotto diluito al 50%, mentre per i più grandi va bene anche puro. Basta mettere due o tre gocce dietro le orecchie e altrettante sulla nuca e sulla fronte del bambino. Un po’ di prodotto è indicato anche su sciarpe, cappellini e giacche che di solito vengono lasciati dove capita a scuola. Poche gocce anche su spazzole, pettini, fermagli, fasce ed elastici per capelli.

Un rimedio più forte

Se l’olio di lavanda puro non fosse sufficiente per eliminare i pidocchi dal cuoio capelluto dei bambini, si può provare con qualcosa di più forte. Si prepara un olio aromatico scegliendo come base l’olio di jojoba, che è neutro e soprattutto non grasso per la cute. All’olio vettore si possono poi combinare quelli essenziali che distruggeranno gli odiati pidocchi.

Per preparare il prodotto occorre mescolare i seguenti ingredienti:

  • 10 ml di olio di jojoba;
  • 20 gocce di olio essenziale di lavanda vera (possibilmente biologico, puro al 100%);
  • 10 gocce di olio essenziale di geranio rosa (che ha un odore forte che i pidocchi non gradiscono affatto);
  • 5 gocce di olio essenziale di chiodi di garofano (va impiegato con moderazione perché è piuttosto aggressivo, ma per questo si presta bene alla causa).

Come impiegare l’olio aromatico

Si mescolano gli oli essenziali con l’olio vettore e il prodotto ottenuto si applica la sera sui capelli del bambino. Prima va versato sui palmi delle mani e poi si massaggia con cura sulle ciocche e sulla nuca. Si avvolge poi la testa in un asciugamano, lasciando in posa per una notte. Al mattino si applica uno shampoo neutro (se arricchito con lavanda è anche meglio) e poi si pettina la cute con un pettine sottile. I capelli saranno non solo privi di pidocchi, ma forti, splendenti e sani. Dopo lo shampoo volendo si può spruzzare dell’idrolato di lavanda, a cui unire anche qualche goccia di olio. I pidocchi saranno molto poco invogliati a stanziarsi fra le chiome che hanno questo profumo.

Perché la lavanda distrugge i pidocchi

L’olio essenziale di lavanda puro al 100% ha un aroma molto intenso, che molte persone amano. Altrettanto non si può dire di pulci, pidocchi e zanzare, che detestano questo profumo così deciso. È infatti un rimedio totalmente naturale, non dannoso per le persone e tanto meno per l’ambiente. È un olio talmente delicato e aromatico che è particolarmente indicato per i bambini. Dulcis in fundo, è un prodotto naturale che fa molto bene alle chiome.