psicologo

Conoscere la figura dello psicologo

Diversi sono i fattori e le situazioni che possono contribuire nel determinare una condizione di malessere e disagio. In tali situazioni può essere necessario consultare uno psicologo, professionista della salute mentale e nel trattamento di disturbi psicologi. Esistono ancora oggi diversi stereotipi e pregiudizi legati a questa figura professionale, determinati probabilmente da una conoscenza superficiale delle attività svolte da questa figura e dagli interventi che possono con lui essere attuati. Trovare uno psicologo online, infatti, non vuol dire necessariamente avere un disturbo mentale grave, ma avere a disposizione uno spazio e un tempo dove è possibile concentrarsi su sé stessi, riflettere su aspetti interni e parlare liberamente con un professionista. La psicologia, infatti, fa del colloquio il suo strumento di intervento principale e concepisce l’ascolto e il confronto come principali strumenti di cura. Lo scopo primario dello psicologo è portare la persona a porre luce, riflettere e ragionare su aspetti che fino a quel momento erano rimasti inesplorati, offrendo nuovi punti di vista e di riflessione e indagando le cause dalle quali può avere origine la condizione di sofferenza, malessere e disagio.

Quando consultare lo psicologo

Tutti noi possiamo vivere e attraversare periodi di vita ed eventi particolarmente difficili. In tali situazioni è necessario cercare di mantenere un equilibrio psicologico e affrontare al meglio la situazione, facendo ricorso alle proprie risorse interne e a quelle esterne appartenenti al contesto familiare e sociale. Non sempre, però, questo è possibile e determinati eventi possono minare il nostro benessere psicologico. Non è possibile individuare un’unica causa che può portare a consultare uno psicologo, ma le situazioni possono essere svariate. Per prima cosa, la richiesta di consulto psicologico può derivare dalla persona direttamente coinvolta nella situazione o da persone terze, come i membri della famiglia. In secondo luogo, la richiesta di consulto può essere dettata da una condizione di malessere e disagio vissuta dalla persona o semplicemente da un’esigenza di conoscere meglio sé stessi e sviluppare una maggiore consapevolezza di pensieri, emozioni e ragionamenti più latenti.

Come trovare uno psicologo

Diversi sono i fattori che occorre tenere in considerazione e che guidano la scelta di un professionista. Il primo parametro fondamentale riguarda la propria città di residenza o domicilio: è infatti fondamentale mettersi in contatto con un professionista della propria città e facilmente raggiungibile, evitando così che fattori come la difficoltà nel raggiungere lo studio e partecipare alle sedute possano interferire con il buon esito del percorso che verrà avviato. Altro aspetto da considerare riguarda l’approccio teorico che guida la pratica dello psicologo: sono diversi i fondamenti teorici che possono essere alla base dell’approccio dello psicologo, e ogni orientamento prevede interventi differenti. Altro elemento da non sottovalutare riguarda il compenso richiesto. Come ogni professionista e prestazione, anche lo psicologo prevede un costo per il servizio offerto; occorre trovare il giusto compromesso qualità-prezzo, affidandosi ad una persona competente, professionale ed esperta. È possibile farsi consigliare da parenti e conoscenti, fare delle ricerche sul web e chiedere delle referenze.