Materasso antidecubito ad aria: come funziona?

Il materasso antidecubito è un dispositivo medico necessario per le persone che devono trascorrere lunghi periodi a letto. Si tratta, ad esempio, di persone che hanno subito interventi chirurgici complessi agli arti inferiori o di persone che soffrono di patologie che li costringono a letto per periodi lunghi, ma anche di persone anziane che non riescono più a muoversi autonomamente o che sono costrette a letto. Trascorrere lunghi periodi distesi su un letto senza potersi muovere rischia di avere effetti importanti sulla cute della persona, in particolare nei punti in cui c’è maggiore pressione sul materasso. Si possono sviluppare le cosiddette piaghe da decubito, lesioni della pelle che si creano con lo sfregamento e la pressione di alcune parti del corpo a contatto con il materasso, specialmente quando la persona non riesce a cambiare posizione autonomamente e resta in una certa posizione per troppo tempo. Questo ha conseguenze importanti anche sull’igiene, dal momento che il mancato cambio di posizione porta allo svilupparsi di sudore e umidità che rendono la pelle particolarmente sensibile e più esposta alle piaghe da decubito.

I materassi antidecubito

I materassi antidecubito rappresentano, quindi, un dispositivo importante per prevenire le piaghe da decubito. Quando si sa che una persona dovrà trascorrere un lungo periodo a letto, senza la possibilità di alzarsi, è consigliabile munirsi di un apposito materasso antidecubito. Si tratta di un dispositivo medico di classe 1, proprio perché è fondamentale per salvaguardare la pelle della persona costretta a letto, ed è quindi detraibile dalle imposte per il 19 per cento del suo importo. Il materasso antidecubito è pensato per ridurre l’attrito e la pressione del corpo sul materasso, evitando o rallentando la formazione di piaghe sulla pelle. Inoltre, il materasso antidecubito ha l’importante funzione di disperdere calore e umidità in eccesso, evitando il formarsi di muffe, e di mantenere una corretta postura del paziente a letto, in modo da evitare l’insorgere di ulteriori problematiche sulla colonna vertebrale. I materassi antidecubito hanno solitamente un tappetino morbido e sottile con sensori che rilevano le varie zone di maggiore pressione del corpo, in modo da capire quale parte può essere maggiormente interessata da eventuali piaghe da decubito. Monitorati da una persona che li assiste, i pazienti possono essere aiutati a cambiare posizione, evitando piaghe cutanee e necrosi della pelle che possono avere conseguenze molto importanti.

Tipologie di materasso antidecubito

Esistono diversi tipi di materasso antidecubito. Ci sono modelli ad aria, ad acqua o realizzati con altri materiali e tutti con caratteristiche diverse tra loro. Per scegliere quello più adatto per le proprie esigenze è consigliabile chiedere il parere del medico. I materassi antidecubito più acquistati sono quelli realizzati con la schiuma, solitamente consigliati quando c’è un basso rischio di formazione di piaghe da decubito. Sono materassi a bassa pressione continua, la cui funzione è quella di regolare la pressione del materasso stesso in base alla posizione assunta dal paziente, gonfiandosi e sgonfiandosi. Una sensazione di variazione di pressione di cui, tuttavia, non tutti i pazienti sono felici.
Un’altra tipologia di materassi antidecubito molto richiesta è quella a lenta cessione d’aria, che appunto rilascia l’aria all’interno del materasso lentamente, dando comfort al paziente e prevenendo la formazione di piaghe.
Altra tipologia di materasso antidecubito è quello ad aria fluidizzata, in cui a fare da protagoniste sono delle microsfere in silicone che assicurano comodità al paziente e sicurezza per la pelle.
Il materasso in fibra cava siliconata, invece, è un altro modello molto utile perché è molto elastico e ha una lunga durata. È quindi particolarmente consigliato per le persone che devono trascorrere un lungo periodo a letto. C’è poi il materasso in gel a ad acqua, che si adatta al movimento del paziente rimanendo morbido e fluido.

Una scelta importante da prendere con cura

Le tipologie di materasso antidecubito sono veramente molte. Il mercato di questi dispositivi è diventato sempre più competitivo e variegato. Tante le tipologie di materasso offerte sul mercato e tanta la competizione che ha portato, negli anni, a un consistente abbattimento dei prezzi. Ovviamente non bisogna sottovalutare la qualità di un dispositivo medico che può preservare la pelle del paziente. Il sito www.sanort.com offre un’ampia gamma di materassi con caratteristiche diverse. D’altronde non tutti siamo uguali e ognuno di noi ha bisogno di caratteristiche specifiche da ricercare in un materasso che deve sostenere il nostro peso per molto tempo. È quindi fondamentale informarsi bene sulle caratteristiche e sulla qualità del materasso che andiamo a scegliere, senza farsi ingolosire da prezzi bassi o offerte eccezionali che magari non corrispondono alle proprie esigenze. Consapevoli del lungo periodo da affrontare a letto, la cosa più importante è consultare il medico che ha seguito la nostra storia clinica, in modo da farci consigliare il materasso antidecubito più adatto alle proprie esigenze. Solitamente ci sono delle aziende che lavorano molto con i medici e gli ospedali, a cui è probabile essere indirizzati. Tuttavia, la scelta della marca del materasso è completamente libera, purché non si perda di qualità.