Perché affidarsi a un Personal Trainer

Sono tanti i motivi per cui sempre più persone scelgono di affidarsi ad un personal trainer.

La figura professionale del personal trainer era, fino a qualche anno fa, vista come un lusso per pochi perché si riteneva erroneamente che egli lavorasse solo sull’estetica della persona mentre oggi si è compreso che il suo lavoro è indispensabile per perseguire uno stato di benessere attraverso l’attività fisica e prevenire tutte quelle malattie derivanti dalla sedentarietà.

È questo il principale motivo per cui ci si affida ad un P.T. ma non l’unico.

Ecco di seguito i principali:

Imparare ad allenarsi

Non tutti sanno che non basta correre e fare un po’ di addominali per rimettersi in forma.

Per allenarsi bene in base al proprio fisico bisogna conoscere la metodologia dell’allenamento, il funzionamento del corpo umano e saper applicare queste conoscenze per progettare un programma di allenamento personalizzato.

Un Personal Trainer studia anni per apprendere queste nozioni ed avere la capacità di personalizzare l’allenamento per ciascun individuo.

Ecco quindi spiegato il motivo per cui la maggior parte delle persone che va in palestra senza una guida non ottiene risultati.

Chi si affida ad un allenatore personale impara le regole dell’allenamento e ad applicarle nella maniera più adatta alla propria condizione fisica.

Imparare ad essere costanti

Andare in palestra ed allenarsi con costanza si sa, non è da tutti. Molti non ce la fanno e spesso abbandonano gli allenamenti dopo poche settimane dall’inizio.

Il ruolo del personal trainer è anche quello di saper motivare il proprio cliente rendendo l’esperienza di allenamento piacevole e replicabile.

Quando l’attività fisica diventa un’abitudine piacevole e non un peso, il pt ha fatto un buon lavoro.

Progredire nelle situazioni di stallo

Molte persone si allenano da anni e ad un certo punto, dopo un iniziale miglioramento, smettono di progredire nonostante continuino ad allenarsi.

La causa della mancanza di progressi va individuata nella preparazione atletica ed è proprio il personal trainer, attraverso opportuni esami e test, che deve individuare il o i motivi che non consentono al proprio allievo di progredire.

Una volta individuati, egli può intervenire sul programma di allenamento e modificarlo per rompere la fase di stallo e consentire al suo allievo di riprendere a migliorare.

Ottenere un programma personalizzato per obiettivi specifici

Dimagrire, tonificare, definire la muscolatura, mettere massa muscolare, ridurre la cellulite, curare il mal di schiena con la ginnastica posturale, recuperare da un infortunio al ginocchio o alla spalle sono solo alcuni degli obiettivi specifici per cui ci si rivolge ad un allenatore personale.

Essendo molte le aree di intervento molti P.T. scelgono di specializzarsi in una o più aree di competenza.

Grazie all’intervento di un pt specializzato nell’obiettivo desiderato dal cliente, egli avrà la garanzia di ottenere il suo obiettivo nei tempi previsti.

Allenarsi anche fuori dalla palestra

Bisogna anche considerare che sempre più persone si allenano fuori dalla palestra. A casa, in ufficio , al parco, all’aperto. Il poco tempo a disposizione, il caos e l’ambiente chiuso delle palestre spingono molte persone ad allenarsi altrove.

Anche gli anziani possono avere bisogno di un allenatore a casa perché non riescono a recarsi in palestra o sono a disagio. La ginnastica per l’anziano è fondamentale quanto l’alimentazione.

Infatti si sta diffondendo sempre di più la figura dell’allenatore a domicilio. Grazie al suo intervento e ai suoi attrezzi non sarà necessario andare in palestra e si otterranno risultati anche allenandosi all’aperto o in casa.